giovedì 6 ottobre 2011

io e te insieme

Ormai sei immagine mia
in me riflessa
e mi sorprende verità
mi stupisce l'onestà
di questo tempo qui con te
alchimìa mai sperata
tu mi dicevi parole
che non avevo ancora sentito
e mi mostravi ciò che non credevo
i gesti e gli occhi tuoi mi hanno indicato
ciò che si può e si deve
le mani tue porgevano un tesoro cercato
promessa del tempo
di passione e d'incanto
a lungo attesi e  vanamente sognati 
di libertà sperata e di colore accesi
i desideri miei sapori mai pretesi 
forti di spezie ardenti erano adesso i baci
e si è disciolto nel vento ogni inutile indugio
quel giorno forse d'inverno
che scottavano le mani
e bruciavano le labbra al sole
e ogni cosa aveva con te un senso.




Ettore Tangorra 2011

Nessun commento:

Posta un commento

Un piccolo bilancio

Ho 61 anni e ormai è parecchio che faccio bilanci. Dal 2010 circa faccio ormai tante considerazioni tra me e me avendo alle spalle un discre...