martedì 22 novembre 2011

La luce della Ragione

Non giudicare
i miei pensieri cinici e amari  
perchè non nascono da ieri
da sempre amano la verità
la lucida ossessione
della realtà
l'indignazione
e il folle amore per la vita
è la strada che ho percorso mille volte
che m' ha insegnato ancora
a distinguere quell'ombra nel bosco
dal buio della notte
senza la luna
dal gesto angusto e strano
dello sciamano 
a svelare l'inganno del mistero  
che sequestra ciò che è più vero  
per poi venderlo
al mercato del potere  
dell'arrogante vizio dell'impero 
che sfrutta il cuore
e gli fa bere veleno
che toglie sangue
al cervello della gente  
indossando la veste d'oro
di chi per primo mente
di chi sapendo tace
e nasconde le mani 
perchè ha paura
di chi verrà domani  
a chiedere pace e rispetto
non giudicarmi
se ormai ho fatto piazza pulita
in questa mia vita e nel cuore 
e rifletti
sulle parole che servono 
sulle deduzioni nobili
della mente 
su ciò che distingue
questa nostra vita
dal niente.








Ettore Tangorra   2011









Nessun commento:

Posta un commento

Un piccolo bilancio

Ho 61 anni e ormai è parecchio che faccio bilanci. Dal 2010 circa faccio ormai tante considerazioni tra me e me avendo alle spalle un discre...